fbpx

ROSSETTO quale quello giusto?

Indice dell' Articolo...

Come scegliere il rossetto giusto


Il rossetto è un elemento indispensabile per valorizzare la propria bellezza.
La donna indossa il rossetto come un indumento prezioso in grado di trasformarla e di cambiarle il corso della giornata.

Per molte donne il rossetto non è soltanto un accessorio da make up ma rappresenta quell’accessorio beauty senza cui non uscirebbero mai.
Il rossetto deve essere scelto in abbinamento al colore della propria pelle, dei capelli e degli occhi.

La scelta del rossetto giusto è il primo vero step per avere un make up perfetto sempre.
Vediamo insieme in questa mini guida come scegliere il rossetto giusto,

adatto al proprio viso e capace di valorizzare la nostra personalità.

La scelta del rossetto: la carnagione


Per sapere di colore preciso è la propria pelle, ci sono alcuni consigli da seguire.

In primo luogo bisogna osservare bene il viso durante l’esposizione al sole.

  • La pelle chiara. È quel tipo di pelle che si scotta con facilità. In genere presenta rossori frequenti e diffusi, soprattutto nel volto. Tende al colorito pallido e al diafano. Chi ha la pelle chiara e lattea di solito ha sul viso vistose lentiggini, spesso rese più evidenti dopo l’esposizione al sole.
  • La pelle media. È un tipo di pelle che resiste bene all’esposizione solare, ha una buona capacità per abbronzarsi e raramente si scotta. Quando la pelle media è abbronzata perfettamente, tende a prendere un colorito dorato.
  • La pelle scura. È quel tipo di pelle che mantiene il colorito preso con l’abbronzatura estiva anche nei mesi invernali. Resiste molto bene alle lunghe esposizioni solari e va incontro difficilmente a scottature.

Dopo aver stabilito il proprio tipo di pelle, per la scelta del rossetto è necessario approfondire e conoscere il sottotono della pelle.

Si tratta dello strato interno dell’epidermide che si riesce a stabilire dopo un’attenta osservazione delle proprie vene,

nella parte interna del polso, oppure nell’incavo interno del gomito, dove esse sono molto visibili.

Se le proprie vene tendono al blu o al viola, il sottotono della pelle è freddo; quando, invece, le vene tendono al verde,

il sottotono della propria pelle è caldo; nel caso di vene dai colori blu e verde, siamo in presenza di un sottotono neutro.
Con queste nuove informazioni siamo in grado di conoscere maggiormente le caratteristiche della nostra pelle.

Quando la pelle si abbronza con facilità e uniformemente, prendendo un colore dorato,

siamo in presenza di un sottotono caldo. La pelle che, invece, tende a scottarsi facilmente, presentando rossore diffuso,

appartiene al sottotono freddo.
Infine, sapete che espediente usavano le nonne per individuare con precisione il sottotono della loro pelle?

Accostavano i gioielli alla loro epidermide! Provare per credere: l’argento spicca benissimo sopra la pelle dal sottotono freddo,

mentre l’oro è perfetto accostato alla pelle dal sottotono caldo.

La scelta del rossetto: la forma del viso


Per la scelta del rossetto ha fondamentale importanza anche la forma del proprio viso.

  • Viso allungato. Il viso allungato in genere ha il mento abbastanza pronunciato. Vanno bene i toni rosati e sull’arancio, mentre i colori decisi, tendenti al marrone e al viola, dovrebbero essere evitati. In genere il viso allungato non tollera bene i toni molto scuri tendenti alle nuances fredde. Per le donne con il viso lungo è molto consigliato l’uso del rossetto dai colori chiari con toni caldi, come il nude o il rosa chiaro, in grado di evidenziare la forma della bocca, valorizzando le labbra.
  • Viso tondo. La forma del viso tondeggiante necessita di valorizzare l’ovale, in modo da farlo apparire piuttosto scolpito. Per donare profondità al viso tondo è preferibile usare colori caldi e forti, molto adatti i toni del rosso e del marrone. Le sfumature che ricordano il ribes, il mirtillo e il lampone regalano il perfetto tono cromatico in grado sottolineare le linee del volto tondeggiante, facendolo apparire sensuale e più attraente.

La scelta del rossetto: abbinamenti giusti


Adesso siamo veramente pronte per scegliere il rossetto giusto, abbinandolo al colore della propria carnagione, tenendo conto del sottotono della pelle e della forma del viso.

  • La pelle molto chiara. Alle persone dalla pelle così chiara al punto da apparire diafana stanno molto bene i rossetti dai colori decisi e vivaci: il rosso ciliegia, il rosa, il lampone, e l’arancio. Sono colori che danno quel tono giusto, enfatizzando in maniera delicata le caratteristiche della carnagione chiara, evitando di sottolineare la tipicità delle persone pallide. È possibile anche optare per colori intensi tendenti al rosa antico o fucsia. Con la pelle chiara stanno bene anche quelle sfumature raffinate, come il rosso corallo, oppure delicate, come i toni del pesca, che si abbinano bene anche al colore delle guance. Molto apprezzato dalle persone dalla pelle chiara e dal sottotono freddo, il colore marrone, capace di donare al viso una maggiore intensità. Chi ha la pelle chiara e lattea, in genere, ha l’imbarazzo della scelta del colore del rossetto adatto: ha veramente un’ampia gamma di colori a sua disposizione, tutti affascinanti e in grado di valorizzare i lineamenti delle sue labbra.
  • La pelle media. Alle persone dalla pelle con una carnagione media è consigliato l’uso dei rossetti dai colori intensi come il rosso vivo. In presenza di pelle media ma con sottotono freddo, i colori ideali per il rossetto sono alcune decise tonalità di rosso, tipo il ciliegio oppure l’arancio, quest’ultimo nelle sue varie sfumatur. Chi desidera osare, in modo da rendere più evidente il proprio colorito, può stendere sulle labbra un rossetto rosso tendente al viola: sarà perfetto per chi vuole apparire. Ottimo anche l’effetto sorpresa ottenuto dal rossetto che si distingue per i toni particolati come il color malva, il ciclamino e il blu mirtillo.
  • La pelle scura. Per la pelle scura si può tranquillamente osare con il rossetto di colore rosso, in tutte le sue sfumature e declinazioni. Il rosso intenso è il colore ideale, sia per il sottotono freddo che per quello caldo. In particolare, la pelle scura con sottotono freddo predilige il colore rosso con le sfumature tendenti al viola, mentre quella con sottotono caldo stanno benissimo tutte le sfumature rosse rivolte al ramato, come il bronzo o il profondo rame. La carnagione scura è quella che accoglie tutti i toni di rosso, anche quello caratterizzato dall’intensità profonda come il rosso rubino.


La scelta del rossetto: le regole d’oro


Una volta scelto il rossetto giusto, c’è anche l’esigenza di passarlo sulle labbra a regola d’arte, valorizzandole al meglio, esaltando ogni loro pregio. È necessario, quindi saper stendere il rossetto in maniera precisa, anche per farlo durare a lungo, a volte anche per tutta la giornata.
Vediamo insieme alcuni consigli utili per scegliere il rossetto.

  • Scegliere il rossetto per rimpolpare le labbra. Per dare l’effetto di labbra più grandi, ben rimpolpate e carnose, è bene prediligere i colori luminosi, dai toni chiari. Il gloss e il rossetto lucido sono in grado di dare alle labbra un buon effetto tridimensionale: si tratta di cosmetici abbastanza apprezzati perché in grado di dare il volume desiderato alla forma della bocca, rendendola più sensuale. Un altro effetto capace di accentuare il volume alle labbra, è usare la matita adatta, non molto morbida. Per ottenere un buon risultato volumizzante si inizia stendendo un sottile strato di fondotinta o primer sulle labbra, coprendone il naturale contorno; dopo si traccia, con la matita ben appuntita, un contorno a circa un paio di millimetri dal proprio. Si consiglia di usare un rossetto dal finish abbastanza cremoso, di colore molto chiaro, riempiendo tutte le labbra in maniera omogenea. Si avrà un bellissimo effetto filler che farà apparire le labbra più carnose anche applicando un gloss ad alta pigmentazione, scegliendo tra i colori tenui. Per un perfetto stile si consiglia di usare la matita per le labbra dello stesso colore o tonalità del rossetto.
  • Scegliere il rossetto per le labbra carnose. Le donne che hanno le labbra molto carnose, solitamente preferiscono i rossetti dai toni scuri del rossetto per delinearne e limitarne il contorno. I rossetti dal finish opaco, nei toni del marrone, del bronzo, del mirtillo e del rosso rubino fanno apparire le labbra rimpicciolite ma regalano un bell’effetto audace e misterioso. Chi ha le labbra carnose può valorizzarne il volume naturale scegliendo il rossetto dalle sfumature adatte, stendendolo con piccoli accorgimenti. Si consiglia di realizzare una base per il rossetto utilizzando il primer, il correttore o il fondotinta, adatto al colore della propria pelle, coprendo tutto il contorno della bocca, mimetizzandone il perimetro naturale. La matita deve essere utilizzata per tracciare una bordatura leggermente più interna rispetto il proprio confine delle labbra. Il nuovo contorno ottenuto deve essere riempito uniformemente con un rossetto dal finish opaco e dal colore scuro, secondo i propri gusti. Ovviamente la matita e il rossetto avranno la stessa tonalità di colore.

Scegliere il rossetto e saperlo stendere


Un volta scelto il rossetto adatto al proprio viso e alla propria pelle, per avere un bell’effetto duraturo non è sufficiente passarlo sulle labbra come un pennarello su un foglio, in maniera superficiale.

Ci sono piccole accortezze da mettere in atto per stendere il rossetto, finalizzate a ottenere risultati in grado di valorizzare le labbra, di farlo durare più a lungo e di evitare sbavature antiestetiche.

Un consiglio da tenere sempre a mente è non andare di fretta ma dedicare il giusto tempo, stendendo con calma il rossetto sulle labbra.

E infine un suggerimento in più: scegliere il rossetto in base al colore degli occhi!
Ogni colore di rossetto è perfetto per chi ha gli occhi verdi. Un gloss rosso dalla texture cremosa va benissimo per gli occhi grigi. Gli occhi azzurri e blu riluceranno maggiormente con un rosso rubino e le sue varie sfumature.

Per valorizzare al massimo gli occhi nocciola o marroni, sono indicate tutte le tonalità del rosso. Infine, ma non per ultimi, gli occhi neri saranno più brillanti con un rosso intenso.

Articoli da leggere…

I più letti...

makeup

TINTE PER SOPRACCIGLIA

La colorazione delle sopracciglia è importante poiché mette in risalto lo sguardo, e nel contempo permette con un tempo di esposizione brevissimo di definire una

perizomi

perizomi

Il perizoma è considerato il capo femminile più sexy, utile da portare sotto i pantaloni stretti e praticamente invisibile. Le sue origini sono davvero molto